Seleziona una pagina

Manutenzione di estintori con SO.GE.PR.IN.

La manutenzione degli estintori è un’operazione fondamentale per assicurare ottime performance in situazioni di pericolo. Durante la manutenzione di questi strumenti, i tecnici sono chiamati a verificare il buono stato degli estintori e ciò comprende anche il livello di carica degli stessi.

SO.GE.PR.IN., azienda specializzata in manutenzione di impianti antincendio e corsi per la sicurezza, è il partner ideale per tutti coloro che sono alla ricerca di professionisti in grado di assisterli nelle operazioni di ricarica di estintori a Milano. La nostra attività lavora da oltre trent’anni nel settore e collabora con tecnici specializzati garantendo sempre risultati eccellenti e servizi veloci ad un prezzo conveniente.

Ricarica di estintori a Milano: le fasi del processo

Al fine di assicurare un buon livello di protezione a persone, beni ed ambienti, gli estintori presenti negli edifici devono sempre essere carichi. Secondo la legge, le operazioni di verifica delle strumentazioni devono essere effettuate con regolarità dal personale interno, che deve prontamente contattare un’azienda specializzata in caso si riveli necessario ricaricare gli estintori. La stessa verifica viene effettuata durante le operazioni di manutenzione straordinaria che, secondo la normativa vigente, devono essere effettuate da aziende specializzate.

Per verificare il livello di carica di un estintore basta dare un’occhiata alla pressione interna dello strumento: quando il manometro indica un livello di pressione basso l’estintore deve essere ricaricato. SO.GE.PR.IN. consiglia di mantenere il livello di carica degli estintori sempre al massimo e ciò significa che anche un estintore con un livello di carica intermedio dovrebbe essere ricaricato. In questo particolare caso l’estintore deve essere totalmente svuotato prima di poter essere riempito.

Una volta che si ha avuto la certezza che la tanica dello strumento antincendio è vuota si passa alla fase di smontaggio dell’estintore. Una volta tolto il tappo è tempo di eseguire un test con una pistola ad aria compressa: se non ci sono perdite e la pressione all’interno del contenitore rimane stabile l’estintore può essere ricaricato. L’aria inserita viene eliminata in sicurezza.

A seconda del tipo di estintore con cui hanno a che fare, i tecnici inseriscono lo specifico agente estinguente e completano l’operazione rabboccando il tutto con dell’aria compressa. Una volta raggiunta la pressione desiderata si passa alla fase finale del processo, ossia il rilascio delle leve di comando e l’inserimento della sicura.

SO.GE.PR.IN. gode di tutte le certificazioni necessarie allo svolgimento dell’attività di ricarica di estintori e si avvale solo di prodotti e materiali a norma per compiere tali procedure.

Per avere maggiori informazioni o per richiedere un preventivo, non esitate a contattarci.